Scopri il metodo SIC

Scopri

Il metodo è utilizzabile per scrivere romanzi e racconti in gruppi di 4+ persone. Sono disponibili manuali e pagine di documentazione in linea.

Leggi i racconti

Leggi

Abbiamo pubblicato 7 racconti con licenza Creative Commons. Puoi leggerli online e scaricarli liberamente.

Crea una tua produzione SIC

Crea

Inventa un soggetto, arruola degli scrittori, e usa gratuitamente la piattaforma SIC per scrivere la tua opera collettiva.

In territorio nemico

Un romanzo a 230 mani ambientato negli anni dell'occupazione tedesca in Italia e basato su aneddoti raccolti dagli stessi scrittori.

Calendario presentazioni

Rassegna stampa.

Il romanzo è in vendita in tutte le librerie, anche online.

Ultimi post del Blog

due presentazioni

mancano due giorni al 25 aprile, lo celebriamo oggi con due presentazioni di IN TERRITORIO NEMICO:

a Cremona, ore 17, con Stefano Pizzutelli (al Museo Civico, nell'ambito del ciclo "Il romanzo della Resistenza")

a Firenze, sempre alle 17, con Vanni Santoni (alla Biblioteca delle Oblate, nell'ambito del ciclo "Storie ribelli").

 

SIC alla NABA again!

Anche quest'anno, gli studenti di Media design della NABA di Milano hanno utilizzato il metodo SIC per produrre una sceneggiatura collettiva. Il titolo è Dirty canned beans, si svolge a Portland durante gli anni del proibizionismo e conta 93 autori.  A guidare l'impresa è stato Dimitri Chimenti, docente di Drammaturgia multimediale che da alcuni anni utilizza il metodo SIC a fini didattici.

Buona lettura.

 
 

TRANSMEDIA. STORIA, MEMORIA E NARRAZIONI ATTRAVERSO I MEDIA

Segnaliamo l'uscita, per Mimesis, del saggio Transmedia – Storia, memoria e narrazioni attraverso i media, a cura di Emanuela Patti e Clodagh Brook, che raccoglie eccellenti saggi di vari studiosi sulle più recenti e rilevanti esperienze di narrazione transmediale, italiane e non, tra le quali figura anche il nostro In territorio nemico (e la SIC in generale).

La "prima" del libro avrà luogo il prossimo venerdì 27 febbraio a Londra, presso l'Institute of Modern Languages Research della University of London, nell'ambito del convegno Experimental narratives: from the novel to digital storytelling (qui il programma).

 
 

Scritture di resistenza

Segnaliamo l'uscita, per Carocci, dell'importante saggio Scritture di resistenza – Sguardi politici dalla narrativa italiana contemporanea, curato da Claudia Boscolo – già parte dei Fab115 – e Stefano Jossa, con saggi, oltre che dei succitati studiosi, di amici di lunga data della SIC quali Monica Jansen e Marco Amici.

Dal sito di Carocci: Di fronte al recente dibattito sulla realtà, il realismo e il New Realism, la questione dell’impegno politico della scrittura è sembrata subordinata alla capacità dell’autore di interagire con il reale, catturandolo, sottomettendosi o facendosene parte. Questo libro, al contrario, indaga le modalità con cui la narrativa italiana degli ultimi dieci anni ha affrontato la questione a partire da una presa di posizione politica; e lo fa attraverso tre sondaggi critici che esplorano tre forme del “politicamente impegnato” contemporaneo: l’inclusione della storia e della cronaca nell'orizzonte letterario, la narrativa del precariato e i generi che mettono in scena criminalità, complotti e misteri.

Su Le parole e le cose se ne può altresì leggere l'introduzione.

 

Condividi contenuti